immagine

Attività svolta

Desidero ricevere una copia cartacea
Informativa sulla privacy
Iscrizione alla newsletter
In primo piano  

Contatto prolungato vacca-vitello? Qualcuno già lo fa

E se lasciassi i vitelli nel box parto con la madre per un po’ di tempo, anziché spostarli immediatamente? È la domanda che si sono fatti questi due allevatori, uno di Holstein e l’altro di Brune. Risultato: due diverse organizzazioni, ma un dato in comune, quello che i vitelli ora stanno con la madre svariati giorni dopo il parto.

LEGGI TUTTO
Convegno  

L'evoluzione della bufala non si ferma

Il convegno su L’evoluzione della bufala, svoltosi a Caserta il 18 gennaio scorso nell’ambito del Progetto Next, finalizzato a promuovere eventi e convegni organizzati da Agroteam, ha rappresentato un interessante terreno di confronto tra allevatori, ricercatori, studenti e appassionati del settore zootecnico. Sono state messe in campo conoscenze, esperienze, perimentazioni, innovazioni da diversi operatori della zootecnia, al fine di promuovere crescita ed evoluzione nelle metodologie e nelle strategie dell’allevamento della bufala, con il supporto della ricerca scientifica.

LEGGI TUTTO
Sanità  

Acidosi ruminale: un problema anche per i vitelli?

LEGGI TUTTO

Vaccinazione contro Streptococcus uberis: a che punto siamo?

Nell’ambito di un recente incontro della Società italiana di buiatria si è fatto il punto sui riscontri ottenuti in Italia nelle mandrie vaccinate contro Streptococcus uberis per almeno un anno, valutando l’andamento delle cellule somatiche e gli altri dati di aziende che hanno introdotto la vaccinazione.

LEGGI TUTTO

Vaccinazione pre-parto, cambio di stabulazione e inserimento di una dieta acidogena

LEGGI TUTTO
Alimentazione   

Efficienza alimentare, ovvero produrre di più con meno

Alcune considerazioni sull’efficienza alimentare, dove le cose non sono così facili come sembrano.

LEGGI TUTTO
Gestione  

Strumentazione di precisione, benessere animale e ambiente

LEGGI TUTTO
Genetica  

Il futuro è la duplice attitudine. Anzi, lo è già il presente

Cambiano gli scenari e questo ha un’influenza diretta sugli animali più adatti per le stalle. Il tipo di vacca da latte per il futuro sarà diverso da quello sviluppato fino ai nostri giorni. Ne parliamo con Martino Ermacora, veterinario, responsabile per l’Italia di Bayern Genetik.

LEGGI TUTTO
Professione Agricoltore  

La tempesta perfetta sul mais italiano

LEGGI TUTTO

Risorse idriche mondiali, allarme FAO

LEGGI TUTTO
La finestra sulla campagna  note agronomiche di Franco Tesio

Struttura e porosità del terreno

LEGGI TUTTO
Spazio selezione  di Fabiola Canavesi

Migliorare la salute delle vacche da latte in Italia

LEGGI TUTTO
Dalla bovina di oggi a quella di domani  a cura di ANAFIBJ

La carica delle 1.000

LEGGI TUTTO
Aziende  

La zootecnia di precisione per la redditività dell'allevamento

LEGGI TUTTO