immagine

Attività svolta

Desidero ricevere una copia cartacea
Informativa sulla privacy
Iscrizione alla newsletter

lettiera di sabbia stalla vacca da latte

Il momento migliore per supplementare in colina

Qual è il momento migliore per iniziare l'integrazione con colina rumino-protetta? Un recente studio statunitense ha cercato di rispondere a questa domanda valutando gli effetti di una variazione del momento di inizio e della durata della sua somministrazione sulle prestazioni delle vacche da latte.


Per prevenire la comparsa di lipidosi epatica a fine gestazione e all'inizio della lattazione, alle bovine da latte si somministra colina in forma rumino-protetta, per evitarne la degradazione da parte dei batteri ruminali.

 

Molti studi sono stati condotti per determinare quale sia il momento migliore per iniziare l'integrazione e la durata della stessa. Va in questo senso un recente studio statunitense che ha voluto valutare gli effetti di una variazione del momento di inizio e della durata dell'integrazione in colina rumino-protetta (RPC) sulle prestazioni delle vacche da latte.


L'ipotesi era che l'RPC aumentasse la produzione e i componenti del latte, indipendentemente dal momento in cui si inizia l'integrazione, e che gli effetti dell'integrazione in RPC iniziata prima del parto e proseguita nel post-partum siano additivi. Allo scopo, 99 bovine a 241 ± 2,2 giorni di gestazione sono state bloccate per gruppo di parità (49 che entravano nella 2a lattazione; 50 che entravano nella lattazione > 2) e produzione di latte a 305 giorni e, per blocco, assegnate casualmente a 1 di 4 trattamenti con 2 livelli di colina (0 g/die oppure 12,9 g/die di colina corrispondenti a 60 g/die di un prodotto RPC aggiunto alla razione unifeed): in transizione, dal giorno 21 prima al giorno 21 dopo il parto, e gli stessi 2 livelli di colina in post-transizione, dal 22° al 105° giorno dopo il parto.


Pertanto, i trattamenti erano i seguenti: NN (n = 25): niente colina in transizione o post-transizione; NC (n = 25): niente colina in transizione e colina in post-transizione; CN (n = 25): colina in transizione e niente colina in post-transizione; CC (n = 24): colina in transizione e in post-transizione.
Prima del parto, i trattamenti sono stati integrati per gli ultimi 18,8 ± 5,7 e 19,2 ± 5,0 giorni di gestazione nei trattamenti con 0 o 12,9 g/die di colina, rispettivamente.
L'integrazione con RPC nel preparto...

Abbonati per continuare la lettura

 

Se sei già abbonato

TORNA INDIETRO