_______AVVISO_______

Gentile Lettrici/Lettori,

come già comunicato, vista l’eccezionalità del momento, per tutto il periodo di restrizioni imposte dall'Autorità, abbiamo deciso di mettere gratuitamente a disposizione i nostri periodici in versione PDF a tutti gli operatori presenti nei nostri data base dei singoli comparti, anche non abbonati, che potranno accedere previa registrazione.

RICHIEDI RIVISTA

Siamo certi che con l’impegno di tutti l’emergenza sanitaria rientrerà presto e potrà riprendere l’auspicata normale vita quotidiana.

Noi restiamo a casa, ma siamo con Voi!

_____________________________________________________________________________

immagine

Attività svolta

Desidero ricevere una copia cartacea
Informativa sulla privacy
Iscrizione alla newsletter

lettiera di sabbia stalla vacca da latte

Cascina La Benedetta. Un passo dopo l'altro per crescere

Ogni storia di chiusura della filiera in azienda è una storia particolare, ma ci sono elementi in comune in tutte esperienze che sono cresciute nel tempo: una gamma di referenze arricchita continuamente, prodotti di qualità, ricerca della tradizione, ma con metodi di produzione moderni, impegno e originalità nella commercializzazione. Se poi, come qui, c’è anche la spinta legata a un famoso vino, meglio ancora.

marchio cascina la benedetta

Dalla vendita del latte alla caseificazione in proprio e alla vendita diretta, senza trascurare altri interessanti dettagli per rendere sostenibile economicamente un’esperienza di allevamento nata fin dall’inizio con l’idea fare e proporre un modo di allevare e produrre meno industriale e più sociale.

Questa la storia della cascina La Benedetta di Rodengo Saiano, in provincia di Brescia, che pure nella sua particolarità non manca di proporre dettagli interessanti per tutto coloro che pensano alla caseificazione in proprio come una via per recuperare valore e margini.

L’azienda dispone attualmente di una ottantina di capi in lattazione, in parte Brune e in parte Frisone, con una trentina di ettari di superficie coltivata. Ci lavorano Stefania e il marito Pietro, terza generazione che porta avanti l’azienda.

Una gestione tradizionale, con vendita di latte all’industria, fino alla svolta, decisa una ventina di anni fa, quando si è deciso di cambiare passo e trasformare e trasformarsi, poco alla volta, ma in maniera definitiva...

 

Abbonati per continuare la lettura

 

Se sei già abbonato

TORNA INDIETRO
Abbonati per accedere

 

Richiedi professione allevatore video

Clicca QUI 

 

 

Coldiretti latte


 

Facebook Professione Allevatore

 

 

enjoy dairy Zoetis


 

Accuratezza Affidabilità Genesi

 

video robot pulizia corsie stalla

 

testata blog steaming up